Guida all’acquisto degli access point WDS: quale acquistare? Prodotti per caratteristiche, prezzi e marche

Forse non hai mai sentito parlare di access point WDS noto anche come Wireless Distribution System. È un sistema di distribuzione wireless che ti permetterà di connetterti in modalità senza fili tra access point in una rete IEEE 802.11. Va ricordato che si tratta di uno standard non completamente standardizzato dalla IEEE, tenendo conto che lo standard è quello che definisce l’utilizzo di due livelli del modello OSI, che sono il fisico e il link, preposto al segnale e trasmissione binaria, in quanto indirizzamento fisico Mac / LLC, per una LAN senza fili (WLAN). Tenendo conto di tutto ciò e sapendo che si sa poco di questa tecnologia, qui spiegheremo un po’ di più cos’è un access point WDS, a cosa serve e quali tipi di essi si possono trovare oggi in vendita. Per fare ciò, conosci i vantaggi di questa tecnologia e il suo funzionamento, descritti di seguito.

Cos’è un access point WDS

Un access point WDS (Wireless Distribution System) è un sistema che ti dà la possibilità di interconnettere in modalità wireless i punti di accesso in una rete IEEE 802.11. Tutto ciò consentirà di espandere una rete wireless utilizzando più access point WDS senza la necessità di una dorsale cablata per collegarla.

In altre parole, ciò consente di espandere una rete wireless per diversi motivi, senza la necessità di utilizzare più AP. In questo modo, puoi iniziare a risolvere molti problemi sul posto di lavoro e in casa. Questo può essere fatto a condizione che vengano prese tutte le misure necessarie per mantenere la sicurezza, poiché i dati condivisi sono nell’aria.

Come accennato in precedenza, Wireless Distribution System è un modo per connettere due dispositivi senza la necessità di utilizzare cavi.

Come è già noto, sia i punti di accesso che i router consentono di farlo in due modi. Il primo di questi è espandere la copertura di un SSID emessa da un router e il secondo collega due dispositivi per interconnettere sottoreti diverse. Tenendo conto di queste due opzioni, come puoi vedere la prima di esse è la più fattibile o interessante. La seconda non tanto, visto che la piattaforma wireless è riservata nella sua interezza a quelli che sono i collegamenti tra i dispositivi.

Ciò significa che in questo caso nessun client wireless potrebbe connettersi. Denominandolo in un modo più tecnico, il primo modo sarebbe access point WDS o ripetitore wireless, mentre il secondo sarebbe WDS-AP. Infine, è importante tenere presente di non confondere WDS con WPS (Wi-Fi Protected Setup), sebbene abbiano molte somiglianze, lo scopo di ciascuno è diverso.

Access point WDS e WPS

WDS consente la gestione delle connessioni a una rete wireless in modo molto più semplice, senza la necessità di ricorrere a chiavi per essa. Per quanto riguarda la modalità access point WDS, si può affermare che quando un dispositivo ha la possibilità di applicare WDS, ci sono tre modi diversi per eseguirlo e quali sono i più utilizzati oggi.

Ognuno di loro ti permetterà un modo diverso di farlo che ti mostreremo di seguito. Il primo funziona come un bridge dedicato al 100% per questa funzione e non è disponibile per la connessione ad altri dispositivi. Il secondo come punto di accesso per la connessione dei client.

E infine con una doppia funzione. In questo caso offre un punto di accesso per i client e un bridge per connettere un altro dispositivo. Lo scopo di quest’ultimo punto citato è quello di creare una rete wireless in cui i router o punti di accesso si connettono tra loro in modalità wireless.

In questo modo è possibile consentire la connessione dei client tramite l’interfaccia wireless o le porte di rete.

Principali vantaggi degli access point WDS, perché dovresti usarli?

Per realizzare questo strumento è importante sapere quali sono i vantaggi che offre, poiché avere chiaro questo punto ti permetterà di sapere se vale la pena utilizzarli o meno. In base a ciò, qui mostriamo i principali vantaggi che si possono ottenere con gli access point WDS.

Il vantaggio più importante che si può avere in questo caso è che gli indirizzi MAC originali dei pacchetti dei client possono essere mantenuti nel loro percorso tra tutti gli AP che saltano. Tuttavia, va ricordato che tra tanti salti il trasferimento dei dati tende a diminuire quindi la velocità sarà inferiore.

Un altro vantaggio che ciò comporta è che ti consente di espandere la copertura Wi-Fi nelle case o nelle aziende.

Wireless Distribution System (WDS) è un protocollo sempre più utilizzato nei router di fascia media. Questa tendenza è guidata dalla popolarità delle reti wireless utilizzate da milioni di dispositivi in tutto il mondo. Tra centinaia di reti, c’è un problema con la copertura. I dispositivi che interferiscono reciprocamente non solo provocano bassi trasferimenti, ma anche disconnessioni più frequenti. Il WDS è qui per aiutarti.

L’espansione delle reti wireless

Le reti wireless sono l’unica opzione nella maggior parte dei casi. Internet ha iniziato a svilupparsi vent’anni fa. I nostri appartamenti sono stati spesso costruiti molto prima. Nessuno pensava di stabilire prese Ethernet allora. Prese telefoniche al massimo.

Tutto perché quasi nessuno aveva ancora sentito parlare di questa tecnologia ed era difficile prevedere il livello che avrebbe raggiunto. Quindi siamo bloccati con il Wi-Fi. Senza la necessità di praticare fori nell’appartamento, possiamo fornire l’accesso alla rete anche negli angoli più difficili. Purtroppo non è sempre possibile coprire un’area al 100%.

Le reti wireless hanno i loro svantaggi. I produttori dei nostri router, notando questi problemi, cercano di implementare funzioni sempre migliori che ci consentano di aumentare la copertura.

Molte persone chiedono come possono fare ad aumentare la portata della rete wireless. Cercando una risposta a questa domanda si trova la tecnologia WDS. Tecnologia per connettere i dispositivi in modalità wireless per collegare le connessioni.

In questo modo, l’altro dispositivo riceverà la sua potenza del segnale e lo trasmetterà al router di destinazione. Facendo questo, possiamo creare qualcosa come un relè, aumentando la portata della nostra rete. Il primo scopo della tecnologia WDS è aumentare la copertura, ma in un certo senso a scapito della velocità di rete.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma la tecnologia e l’elettronica sono quelli che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
sceltaaccesspoint.it