Quale alimentazione scegliere per un access point da appartamento. Consigli e prodotti

Come installare un access point da appartamento? È sempre più comune che ci sia più di un computer in ogni casa, un desktop e un laptop, o uno per i bambini e uno per i genitori, ad esempio. L’installazione di una rete Wi-Fi wireless ci darà la possibilità di connettere tutte le nostre apparecchiature ottimizzando le periferiche di cui disponiamo, condividendo stampante, scanner e connessione Internet. Ciò eviterà il fastidioso cablaggio per collegare più computer se non si trovano nella stessa stanza.

Come installare un access point da appartamento

Vuoi sapere come dire addio ai cavi e garantire una buona connessione? In generale, la tua compagnia telefonica ti offrirà un servizio di installazione domestica. Una volta concordata la giornata con il cliente, un tecnico si recherà a casa tua e installerà il router corrispondente, nonché il ricevitore in fibra ottica se applicabile. All’inizio non hai bisogno di nient’altro.

Possono sorgere problemi quando in casa sono presenti più pareti o pavimenti tra i dispositivi di ricezione e il router. La connessione Internet wireless sarà dunque scarsa. Quindi dovremo spostare il router in una nuova stanza più alla portata di tutti i dispositivi a cui vogliamo connetterli e creare la nostra rete Wi-Fi, sia con i parametri del nostro provider che da zero.

Alcuni operatori offrono anche pacchetti di auto installazione.

In questo caso sei il tecnico. È un’opzione più economica disponibile solo sulle linee ADSL, poiché non richiedono cablaggi speciali. Ogni sistema è diverso, quindi ti consigliamo di utilizzare le istruzioni fornite. In generale, devi solo assicurarti che il router possa essere collegato a una presa telefonica. Potrebbe anche essere necessario installare i micro filtri in dotazione sui telefoni.

Prima di tutto, devi assicurarti di avere l’attrezzatura giusta. In altre parole, per connettere i computer tramite Wi-Fi è necessario un router wireless o un access point da appartamento e tutti i PC  devono avere un ricevitore wireless integrato. L’ access point da appartamento è un apparecchio con antenne che si connette al dispositivo di accesso a Internet nel caso in cui il router non sia wireless. Permette di convertire una connessione cablata in una connessione wireless, generando una rete Wi-Fi.

Connessione wireless step by step

La stragrande maggioranza dei computer dispone di una connessione Wi-Fi integrata, ma in caso contrario dovremo installarla in aggiunta utilizzando un accessorio Wi-Fi (schede PCI e ricevitori USB). Il Wi-Fi è un sistema di trasmissione dati che utilizza frequenze radio vicine alle microonde e segnali di telefoni cellulari chiamati 802.11.

È stato esteso a diverse frequenze e velocità di trasmissione con lo sviluppo di questa tecnologia: 802.11a, 802.11b, 802.11g, 802.11n e 802.11ac. Quest’ultimo standard è il più veloce e sicuro di tutti. Avere ogni dispositivo in cui si desidera utilizzarlo (o è necessario collegarlo) e seguire i passaggi seguenti.

Configura e collega il router prima dell’access point da appartamento.

Il router deve essere posizionato in una parte della casa o dell’ufficio dove sia il più centrale possibile, in modo che tutte le apparecchiature ricevano più o meno il segnale con la stessa intensità. Siamo sicuramente condizionati dalla struttura della nostra casa e dal punto di connessione telefonica. Se la connessione a Internet avviene tramite ADSL dovremo mettere il router vicino alla presa telefonica per collegare un cavo.

Il router e l’access point da appartamento devono essere alimentati dalla rete elettrica, quindi dobbiamo tenere conto che deve esserci una spina vicino a questi dispositivi. Se la nostra casa dispone di Internet in fibra ottica, dobbiamo avere il router alla portata del dispositivo di ricezione in fibra o del cavo stesso, poiché i router in fibra incorporano un ricevitore nel dispositivo.

In questo caso, possiamo provare a spostare il box o il router in fibra ottica per quanto ci permette il cavo installato dal tecnico. Se non è possibile e vogliamo posizionare il router più lontano, abbiamo diverse opzioni.

Access point da appartamento e ricevitore in fibra ottica

Se abbiamo un ricevitore in fibra indipendente possiamo utilizzare un cavo Ethernet (consigliamo di acquistare un cavo Gigabit, con la capacità di ospitare connessioni fino a 1.000 Mbps). Se invece utilizziamo un router in fibra (con ricevitore integrato), sarà sicuramente più conveniente modificare l’installazione ed estendere il cavo in fibra quanto vogliamo.

Posiziona il router e l’access point da appartamento per configurare la rete Wi-Fi. Per configurare il router o il punto di accesso, si consiglia di collegare il computer tramite cavo la prima volta. Il cavo di rete necessario di solito viene fornito nella confezione dei dispositivi per poterli collegare la prima volta che eseguiamo la configurazione.

Se il router è ADSL, è necessario collegarlo con un cavo telefonico.

In alcuni casi, se il collegamento domestico è fibra o cavo, sarà necessario collegarlo al relativo ricevitore. Questo è vero solo quando non viene utilizzato un router con un ricevitore integrato. La porta attraverso la quale arriva la connessione Internet per il router è solitamente denominata “Internet”.

Una volta effettuate le connessioni, devi prenderti cura del software e delle password. Il produttore fornirà un semplice manuale per eseguire la configurazione iniziale. Non perdere quel manuale (può essere un CD o una pendrive), poiché è lì che sarà l’IP del dispositivo.

Configurare l’access point da appartamento

Il router è un dispositivo completamente autonomo che non necessita di essere installato sul computer. Per procedere con la sua configurazione per la prima volta bisognerà collegarlo al computer, e si utilizza il browser Internet stesso digitando direttamente l’indirizzo IP del router (http://192.168.1.1, ad esempio).

Entrando, chiederà il nome utente e la password, che per impostazione predefinita è solitamente admin o la stessa della rete Wi-Fi predefinita. All’interno del pannello di controllo del router potrai modificare la password Wi-Fi, vedere quali dispositivi sono collegati, impostare filtri ecc. I router di oggi sono molto semplici e sono pronti per l’uso plug-and-play.

Non dovrai fare nulla se non vuoi cambiare le password di accesso al router o al web Wi-Fi.

Se perdi la tua password Wi-Fi o dimentichi la tua rete wireless, di solito è indicato su un adesivo nella parte inferiore del router. Se utilizzi Windows 10 o macOS, il processo di configurazione della rete locale è automatico. Devi solo collegare tutti i cavi e dimenticare il resto. Se invece utilizzi una vecchia versione di Windows, potresti dover configurare la connessione alla rete locale del computer.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma la tecnologia e l’elettronica sono quelli che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
sceltaaccesspoint.it